Wedding nobiliare

Questa volta la macchina del tempo messa in azione dallo staff di Oasis Sapori Antichi ha compiuto decisamente un bel salto indietro, ambientando il matrimonio di Paola e Francesco in un noto castello ducale Irpino.

Il ricevimento si svolge con la solita classe, dovizia ed esemplare cura dei particolari a cui Oasis Sapori Antichi ci ha oramai abituato e con i quali ha viziato la propria clientela: gli sposi vengono accolti col rituale brindisi di benvenuto all’ingresso della corte centrale, nell’ampio spazio della quale è allestito un delizioso chioschetto attrezzato con forno a legna, dove si preparano e si sfornano a ritmi forsennati succulente pizze di ogni tipo, servite a braccio, mentre gli ospiti vengono intrattenuti durante la visita nelle sale adiacenti adibite a museo archeologico.

I tempi sono concisi, eppure sembrano dilatarsi nella meravigliosa cornice del castello: finché gli ospiti, seguiti dagli sposi, accedono alla incantevole sala predisposta nel mozzafiato loggiato rinascimentale con veduta sul borgo medioevale e sui colli circostanti.

La sala è allestita secondo una ritmica alternanza di tavoli lunghi e circolari, disposti a coprire l’intera lunghezza del loggiato e i cui nomi celebrano specie arboree ed erbacee come l’acero rosso, la robinia, il romice e il soffione gigante.

Ma è al calar del sole che lo spettacolo inizia sul serio a spezzare il fiato e a trasportare completamente e definitivamente gli ospiti in un contesto antico, sognante e regale: già, perché il gioco di luci che avvolge la sala si tinge di magia, colorandosi dei riverberi azzurri del cielo durante l’ora blu, di quelli rossi, giallo e arancio degli ultimi raggi del sole che fanno capolino tra i colli e della luce calda della miriade di candele finemente disposte sui tavoli.

Candele che, al sopraggiungere del buio, restano quasi da sole ad illuminare amorevolmente la gradevole e fresca serata, con la cena che volge al termine nel loggiato, in un’atmosfera sempre cangiante, divenuta oramai intima, rilassante e familiare.

E’ giunto il tempo per Paola e Francesco di spostarsi nel giardino ai piedi del bastione del castello per il taglio della torta nuziale e per le foto di rito con gli invitati, prima di rientrare nell’ampia sala antistante il loggiato dove possono concedersi ancora alcuni “attimi di dolcezza” prima che la macchina del tempo li riporti ai giorni nostri, degustando ogni genere di dolci al buffet, la confettata e per terminare il ricevimento presso l’angolo bar. Con la consapevolezza di essere stati partecipi di un viaggio che si vorrebbe non dover mai terminare: quello attraverso la storia, la cultura, la bellezza, le tradizioni e il gusto, assieme allo staff di Oasis Sapori Antichi, visionari viaggiatori del tempo, alchimisti del gusto e geni della lampada capaci di trasformare i desideri di una giovane coppia in romantica realtà, anche solo per un giorno.

CREDITI
Banqueting: OASIS Website
Photography: Massimiliano Volpe Website

Wedding nobiliareWeddylife