I bei tempi di una volta

#tonieludo: wedding sospeso tra modernità e tradizione

#tonieludo, l’hashtag scelto dagli sposi per animare il loro frizzante wedding day tenutosi nella suggestiva cornice di Villa Pietra Bianca di San Potito Ultra (AV), organizzato con classe e maestria dal team di Oasis Sapori Antichi.
Il quale ha saputo creare un binomio perfetto, bilanciando il piglio “social” e sbarazzino voluto dagli sposi Antonio e Ludovica (concretizzatosi nel dj set all’esterno illuminato da colorati fari a led e con la postazione fissa per la stampa in tempo reale delle foto del wedding pubblicate dagli invitati su Instagram con l’hashtag #tonieludo) ed immergendo la cerimonia in un prestigioso contesto in cui la ricerca del particolare richiama lo stile classico di una volta, contaminato con un tocco di modernità sobria e rispettosa delle tradizioni…
Dal mise en place, con bicchieri simil-baccarà e posateria dorata, al tema cromatico bianco, corda e verde, con il candore delle eleganti composizioni floreali composte da peonie, tulipani, ortensie e rose inglesi ad abbellire i tavoli rotondi e rettangolari, disposti in più sale comunicanti all’interno della splendida Villa: tavoli che, per volontà degli sposi, hanno preso il nome di fiori e piante importanti come il cedro, l’olmo, la magnolia e la betulla, occupati dagli ospiti previa consegna di una apposita escort card.
01-massimiliano-volpe-photography-weddylife-1060534.jpg
02-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100604.jpg
03-massimiliano-volpe-photography-weddylife-1060543.jpg
04-massimiliano-volpe-photography-weddylife-1060607.jpg
05-massimiliano-volpe-photography-weddylife-1060610.jpg
06-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100656.jpg
07-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100093.jpg
08-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100046.jpg
09-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100041.jpg
10-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100035.jpg
10.jpg
Il richiamo della tradizione permea tutte le fasi dell’evento, a partire dal brindisi di benvenuto agli sposi in giardino, con birre artigianali, analcolici e le “bibite di una volta”, come la menta e l’amarena, mentre vengono serviti agli ospiti eccellenti finger food a braccio che pure rappresentano una sintesi perfetta (e molto gradita) di tipicità culinarie locali e non solo, colori e fusione magistrale di sapori preziosi ed unici: ed ecco che, nella frescura del giardino di Villa Pietra Bianca, addobbato con gazebi, poltroncine, sofà e deliziosi tavolini, entra in scena una lunga serie di manicaretti che deliziano la prima parte della cerimonia, i cui sapori alternano sia la tradizione irpina che commistioni fusion di respiro globale.
In sala la cena è snella e ancora una volta votata alla “riscoperta” in chiave moderna dei sapori di un tempo ed alla valorizzazione del territorio, con gli sposi che si prodigano -accompagnati da personale addetto dello staff di Oasis Sapori Antichi- a consegnare la bomboniera agli invitati, tavolo per tavolo.
11-massimiliano-volpe-photography-weddylife-1060721.jpg
12-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100228.jpg
13-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100122.jpg
13-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100182.jpg
14-massimiliano-volpe-photography-weddylife-1060863.jpg
15-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100185.jpg
16-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100205.jpg
17-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100186.jpg
20-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100209.jpg
21-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100287.jpg
22-massimiliano-volpe-photography-weddylife-6100222.jpg
L’ultima portata a’ la table, il passion fruit con semisfera di caramello e biscotto salato, anticipa l’apertura del principesco buffet di dolci allestito nuovamente all’esterno, suddiviso in quattro tavoli disposti nei pressi della fontana baronale. Ormai è buio e l’atmosfera del giardino si colora con un magnifico gioco di luci creato dalle candele, sapientemente disposte, e dai led dei faretti motorizzati del dj set: e così, in un contesto sonoro elettronico, discreto e rilassante, si arriva al taglio della torta e al brindisi finale, la cui ciliegina sulla torta è rappresentata senza dubbio dalla “millefoglie scomposta” con crema pasticciera, amarena e fiocchi di cioccolato, preparata e servita al momento: ennesimo cavallo di battaglia dello chef, con cui il team di Oasis Sapori Antichi saluta gli ospiti poco prima dell’apertura dell’open bar, coronando il sogno d’amore nel giorno più bello di #tonieludo.

CREDITI

Banqueting: OASIS Website

Photography: Massimiliano Volpe Website

Guarda la quick gallery dedicata al backstage e a tantissimi altri dettagli

I bei tempi di una voltaGiuseppe D'Agostino